InTERRAzione

La Voce del Popolo – Pubblicato il 28 giugno 2014 da Redazione – Foto di Marcela Fernandez

TARQUINIA – Immigrazione, rifugiati, femminicidio argomenti forti e attuali che l’Associazione InTERRAzione ha deciso di affrontare con due convegni distinti svolti nella sala consigliare del Comune di Tarquinia. Il primo ha ricordato la giornata mondiale del rifugiato. Presenti lo scrittore Nicola Viceconti che ha presentato il suo libro “Nora Lopez – Detenuta N84”, l’avvocato Luca Santinidell’associazione Roma-Dakar che ha spiegato il dramma dell’asilo politico in Italia, con la presenza di un rifugiato ospite di un progetto SPRAR. «Purtroppo non in tantissime Città di Italia si è posta attenzione alla giornata mondiale del rifugiato – spiega il presidente d’InTERRAzione, Olga Arillo – Positivo che Tarquinia, grazie alla sensibilità dell’Università Agraria e alla disponibilità del Comune di Tarquinia, abbia dato la possibilità di parlare di un tema sociale di grande attualità come quello dei rifugiati in Italia». All’iniziativa è intervenuto anche il consigliere dei due Enti patrocinatori Marco Gentili il quale ha ricordato come sia «indispensabile informare e sensibilizzare tutta l’opinione pubblica sulla figura dei migranti, spesso costretti a una scelta dolorosa ma necessaria per salvarsi da condizioni di guerra e violenza, soprattutto verso le donne. Alla vigilia del semestre di Presidenza Italiana del Consiglio dell’Unione Europea occorre concretizzare un maggiore impegno dell’Europa su questo fronte, d’altra parte l’Europa non può non avere una politica internazionale comune, che diffonda i suoi valori di libertà e democrazia». Il secondo ha toccato il tema della “Fragile emancipazione della Donna”. Struggente l’intervento di Maria Teresa Gonzales che ha spiegato la condizione della donna in America latina. Di spessore il contributo del Prof. Alessandro Mandraffino sulle politiche migratorie e delle donne vittime di “tratta”. Presenti anche le associazioni Telefono Rosa di Civitavecchia ed  Erinna di Viterbo, che hanno certificato come la violenza sulle donne anche in questo territorio sia fenomeno in aumento. «Continueremo a trattare argomenti come questi, – conclude il presidente Arillo – dando supporto su questi temi con la logica del volontariato e della disponibilità».

Leave a Comment