“A testa in giù” finalista al Concorso Letterario “Racconti Senza Fissa Dimora”

 

Mail  del 6 maggio 2019 – Potenza

Gentili autori, siamo lieti di comunicarVi che il Vostro racconto è stato selezionato come finalista della VII edizione del Concorso Letterario Racconti Senza Fissa Dimora. La invitiamo pertanto, a partecipare alla Cerimonia di Premiazione prevista per il giorno 8 giugno 2019 a Potenza, a partire dalle ore 18:00, c/o la Sala dell’Arco – Palazzo di Città (Centro storico). A norma di regolamento, Le ricordiamo che l’eventuale non partecipazione dell’autore finalista alla cerimonia di premiazione ne sancisce l’immediata esclusione con conseguente scorrimento della classifica. Voglia dunque cortesemente comunicarci le Sue intenzioni entro e non oltre il giorno 13 maggio p.v. all’indirizzo raccontisenzafissadimora@yahoo.it

Lo Staff

“La piccola Emily afferrò con entrambe le mani il davanzale e si tirò su. Restò con il naso puntato verso l’ignoto e il mento ancorato sul marmo. Cercava con i piedi un punto d’appoggio per
assicurarsi la spinta verticale sufficiente a soddisfare l’inoppugnabile curiosità, tra le increspature del muro e della sua stessa paura di essere scoperta. Tentò di tenere quella posizione il più possibile, a tratti in apnea, concentrando la forza sulle esili braccia che cominciavano a tremare per la tensione. Con un ulteriore sforzo, Emily riuscì a sollevarsi ancora un po’, tanto da stabilizzare la visuale. Come una bandierina su una vetta appena espugnata, trovò l’equilibrio per riuscire a infilare lo sguardo diritto tra le tendine di pizzo ricamato, all’interno della sala da pranzo. Aveva le palpebre spalancate e il cuore impegnato a regolare ogni suo movimento. Fu allora che intravide l’anziano professore. Finalmente.”

Leave a Comment