1 Marzo 2018

di MADDALENA CELANO L’ultimo tuo romanzo ripercorre, in un mix di fiction e realtà, una fase particolare della storia Argentina. Quali elementi ti hanno particolarmente incuriosito e ispirato nel ripercorrere e ricostruire queste inquietanti vicende? Facendo riferimento ai tuoi studi e alla tua analisi del fenomeno: perché l’Argentina ha accettato i criminali di guerra nazisti…

1 Marzo 2018

Voto: 5/5 – Genere: Narrativa Trama: Helene Sanz, un’anziana diva del teatro tornata a vivere a Buenos Aires, viene a conoscenza di una sconcertante verità su Diego Tomasi, suo marito, vittima nel 1964 di un misterioso omicidio. Le ombre sulla vita privata dell’uomo s’intrecciano con un preciso momento storico dell’Argentina: quello durante il  quale numerosi criminali di guerra della…

1 Marzo 2018

di MADDALENA CELANO – IlSudEst del 12 aprile 2014 Nell’immediato dopoguerra alcuni funzionari della Chiesa cattolica hanno attivamente aiutato i nazisti in fuga dall’Europa.Tra fiction e realtà nel tuo ultimo romanzo è possibile trovare qualche riferimento sulla cosiddetta Rat-Line. Ci puoi spiegare in cosa consisteva e come funzionava la più grande rete clandestina di fuga dei nazisti?…

1 Marzo 2018

Domenica 13 aprile 2014 alle ore 11,00 sarò ospite della trasmissione radiofonica “Nemesis, storie antiche di Lucania”su Radio Laser. Nel programma di Raffaello Glinni, condotto da Antonio Rondinone, si parlerà dei misteri dellaRat Line attraverso il mio ultimo romanzo “Emèt, il dovere della verità”. Sintonizzatevi in fm o in streaming su www.livestream.com/radiolasertelevision

1 Marzo 2018

Articolo di Silvia Leuzzi pubblicato su “Terzo Binario” – 5 aprile 2014 Imbattersi nella narrativa di Viceconti è un’avventurosa ed accattivante impresa. I suoi libri non si perdono dietro alchemiche parole poetiche. Un diffuso equilibrio sembra soppesare ogni frase, affinché non ve ne sia alcuna superflua. Una narrazione degli eventi sapientemente costruita per acciuffare per il…